giovedì 10 settembre 2009

Catania una richiesta d'aiuto per una micina sfortunata



Ricevo e giro...

Ciao, io mi chiamo Vincenza. Ho 27 anni e vivo a Catania.

Io ho la disgrazia (perchè in Sicilia questo è) di amare molto gli animali e di condividere allo stesso tempo la casa con una persona fredda e cinica che da quando sono arrivata mi ha distrutto l'esistenza a causa delle sue schifezze.

E' una donna ipocrita, che si ostina maledettamente a prendere e tenere animali.. lei usa i gatti per accontentare suo figlio. Poi li confina in spazi ristretti condannandoli alla solitudine più nera o se ne dimentica. E così, poco dopo il mio arrivo, portò una micina di circa 6 mesi. Inizialmente se ne occupava, presto s'è stufata e l'ha dimenticata. Così ho cominciato a provvedere io a lei. Le avevo chiesto di poterla sterilizzare a mie spese, io sono piena di animali malati raccolti dalla strada e non potevo/posso farmi carico di nessun'altro - non c'arrivo più- ,ma lei mi ha minacciato di non toccarla. Così alla prima gravidanza l'ha salita in casa sua (condividiamo un giardino) e non ne ho saputo niente. L'ha ributtata sotto magra da morire, a fine allattamento. Dei cuccioli ho saputo solo tempo dopo che casualmente erano morti tutti tranne uno che disgraziatamente ha tenuto relegandolo ora in balcone. La micia quando è scesa era nuovamente incinta. Me ne sono occupata. Il 18 giugno ha partorito sei cuccioli meravigliosi che con enorme fatica, insieme a Giovanna, abbiamo sistemato.

Io dovevo traslocare, l'ho così posticipato a fine estate creando gravi rotture in famiglia (non tutti in famiglia condividono e comprendono questo mio amore) per cercare di risolvere questa situazione. Adesso è rimasta la madre, Nina si chiama. L'ho fatta sterilizzare, deve solo essere vaccinata ed è una gatta meravigliosamente dolce e legata agli uomini. Non si sposta quasi mai da davanti casa. Io non posso accettare l'idea di andare via e lasciarla qui a morire di fame e sete, abbandonandola.

Essere in Sicilia ci penalizza sotto tanti aspetti, questo compreso. E' assurdo che le persone come la mia vicina creino tanta sofferenza senza che questo si possa evitare. E' inaccettabile che la micina paghi il cinismo e la maledetta freddezza di questa donna che ormai detesto profondamente. Prego ogni giorno affinchè avvenga un miracolo e qualcuno desideri una gatta giovane ma non cucciola. Ti allego le foto nel caso conoscessi qualcuno potenzialmente interessato. E' una micina di casa..

Grazie infinite per l'attenzione e scusa se mi sono dilungata

contatti:
quandosorridi@hotmail.it

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.